vai al contenuto. vai al menu principale.

Il comune di San Maurizio Canavese appartiene a: Regione Piemonte - Città metropolitana di Torino

BOLLETTE DELL'ACQUA, UN DOPPIO AIUTO PER LE FAMIGLIE IN DIFFICOLTA'

BOLLETTE DELL'ACQUA, UN DOPPIO AIUTO PER LE FAMIGLIE IN DIFFICOLTA'

BOLLETTE DELL'ACQUA, UN DOPPIO AIUTO PER LE FAMIGLIE IN DIFFICOLTA'

22 ottobre 2018

BONUS SOCIALE IDRICO

Dal 2018 gli utenti del settore idrico in condizioni di disagio economico potranno usufruire di uno sconto in bolletta attraverso il Bonus sociale idrico. Ne hanno diritto tutti i nuclei familiari con Indicatore di situazione economica equivalente (ISEE) inferiore a 8.107,50 euro, limite che sale a 20.000 euro se si hanno più di 3 figli fiscalmente a carico (le stesse condizioni già previste per usufruire del bonus elettrico e gas).
La richiesta va presentata ai Caf convenzionati e delegati dal Comune e a regime (li trovate qui: https://www.comune.sanmauriziocanavese.to.it/it-it/avvisi/2018/nuova-convenzione-con-i-caf-di-caselle-e-borgaro-88529-1-dd427a8dd0bc1b492d14b6ecf65b505f) congiuntamente alla domanda per il bonus elettrico e/o gas e, quando accettata, permetterà di usufruire di uno sconto in bolletta pari al costo di 18,25 mc annui (equivalenti a 50 litri al giorno, cioè il quantitativo minimo stabilito per legge per il soddisfacimento dei bisogni personali) per ciascun componente il nucleo familiare e corrisponde a 6,73 euro per ogni componente del nucleo familiare.
Lo sconto verrà erogato direttamente in bolletta per chi ha un contratto diretto, mentre l'utente indiretto, cioè la famiglia che vive in un condominio e non ha un contratto proprio di fornitura idrica, riceverà il Bonus sociale in un'unica soluzione dal gestore del servizio idrico con le modalità individuate da quest'ultimo (ad esempio su conto corrente o con assegno circolare non trasferibile).
Potranno automaticamente usufruire del bonus idrico, analogamente a quanto previsto per il bonus elettrico e gas dal decreto legislativo 147/2017 che ha introdotto il Reddito di inclusione, anche i titolari di Carta ReI.
La richiesta di Bonus per il solo 2018, presentata anche congiuntamente a quella per il bonus elettrico e/o gas, consentirà al richiedente di vedersi riconosciuto un ammontare una tantum a partire dal 1° gennaio.

BONUS IDRICO INTEGRATIVO

Il Bonus Idrico Integrativo deve essere richiesto direttamente a SMAT. Ne hanno diritto gli utenti che sono parte di nuclei familiari con indicatore ISEE: da 8.107,50 euro a 12.000,00 euro per nuclei famigliari con meno di 4 figli a carico; non superiore a 12.000,00 euro con almeno 4 figli a carico ed un nucleo familiare composto da 5 o 6 persone. Nel caso in cui gli utenti che richiedono il Bonus Idrico Integrativo rientrino nell’Indicatore ISEE fino a 8.107,50 euro e con meno di 4 figli a carico, SMAT provvederà direttamente alla sua erogazione. Il bonus corrisponde ad un massimo di 30 euro all’anno per nucleo familiare fino a 3 persone ed un massimo di 45 euro per un nucleo familiare maggiore di 3 persone. Il Bonus Integrativo deve essere presentato agli sportelli SMAT, via posta, o in formato PDF all’indirizzo e-mail bonusidrico@smatorino.it entro il 31 dicembre 2018 ed ha validità annuale. Il numero verde dell’Assistenza Clienti 800 010 010 (dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 17.30) è a disposizione per eventuali approfondimenti. La modulistica è reperibile sul sito di SMAT, alla pagina https://www.smatorino.it/regolamento-sii/